Menu

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Turismo

La Spezia

La Spezia si trova al centro del “Golfo dei Poeti“, che è un’ampia insenatura naturale che si estende dal paese di Lerici fino a quello di Portovenere, è racchiusa da un arco di verdi e lussureggianti colline. La Spezia è una città moderna, ricca di musei e con dintorni incantevoli come le Cinque Terre.

 

La Spezia offre al turista un golfo straordinario e unico, navigabile tutto l’anno perché profondo e riparato dai venti e dal mare, con clima mite grazie ai monti ed alle colline che la sovrastano come una corona permettendo passeggiate ed escursioni in tutto l’arco dell’anno.

 

I prodotti tipici del territorio, di terra e di mare, soddisfano i palati più esigenti, mentre i paesi, le spiagge della costa spezzina entusiasmano per la bellezza panoramica e dei fondali cristallini.

 

Il modo migliore per godere appieno delle bellezze di La Spezia è una bella passeggiate tra le vie cittadine e sulle colline che sovrastano la città per poter vedere, oltre al panorama mozzafiato, i resti della vecchia cinta muraria che cirdondava la città ed il Castello San Giorgio costruito, come la cinta muraria nel XIII secolo.

 

La Spezia è molto famosa per la cantieristica navale ed in modo particolare per quella militare ed è anche la base dell’Arsenale Militare il cui complesso occupa l’intero settore meridionale della città distendendosi su una superficie di 90 ettari. L’arsenale oltre alle strutture militari racchiude in se il Museo Navale (http://www.marina.difesa.it/laspezia/index.asp) che contiene migliaia di oggetti e cimeli, modelli di navi, polene, bandiere di combattimento, armi subacquee, artiglieria, ecc.

 

Oltre al Museo Navale a La Spezia potrete visitare:
Museo Civico Amedeo Lia(http://mal.spezianet.it/): collezione d’arte di oltre millecento opere collezionate da Amedeo Lia ospitata nell’antico convento dei Frati di San Francesco da Paola.
Museo Civico Archeologico Ubaldo Formentini di La Spezia – Museo del Castello di San Giorgio (http://www.castagna.it/musei/sangiorgio/Castello/Pagina1.htm) : conserva collezioni archeologiche ed una raccolta di materiale romano proveniente da Luni.

 

Museo Etnografico(http://www.comune.sp.it/conoscerecitta/musei/museo_etnografico.html): contiene materiali e oggetti relativi alla cultura e alla civiltà della Lunigiana, del periodo che va dal Settecento ai primi anni del Novecento.
Palazzina delle Arti e Museo del Sigillo (http://www.laspeziacultura.it/default_sigillo.htm): è  sede della biblioteca speciale d’arte e archeologia con laboratori didattici, esposizione permanente della collezione dei sigilli, e spazi destinati a mostre temporanee e a convegni.

 

Museo Diocesano (http://www.comune.sp.it/conoscerecitta/musei/museo_diocesano.html) : collezioni permanenti di manufatti artistici della vita della diocesi che si accompagna necessariamente all’esposizione temporanea e tematica di manufatti liturgici e chiesastici in genere per dare un quadro completo della vicenda religiosa del territorio.

 

Museo Nazionale dei Trasporti (http://www.museonazionaletrasporti.it/) : museo nato con lo scopo di salvaguardare mezzi filoviari e ferroviari. Attualmente è stata inaugurata la sezione ferroviaria.

 

CAMeC Centro d’Arte Moderna e Contemporanea di La Spezia: (http://camec.spezianet.it/) ospita sia opere derivanti dalle raccolte civiche storiche, sia le collezioni d’arte donate al Comune della Spezia da Giorgio Cozzani e Ferruccio Battolini.

 

Museo Etnografico di Ortonovo (http://www.metortonovo.it/) : esposizione inerente la vita contadina locale con particolare riferimento alla coltura e spremitura delle olive.

 

Museo Audiovisivo della Resistenza di Fosdinovo(http://www.museodellaresistenza.it/): museo storico per la memoria degli orrori della guerra e dei modi con cui le popolazioni civili cercavano di sopravvivere.

Per maggiori informazioni turistiche su La Spezia e per essere aggiornati sugli eventi del territorio della provincia visitate il sito “Turismo La Spezia” (http://www.turismoprovincia.laspezia.it/it) oppure il sito del “Comune di La Spezia” (http://www.comune.sp.it)

Leggi tutto...

Le Cinque Terre

Con il nome “Cinque Terre”( http://www.lecinqueterre.org/) si parla di tutta quella fascia costiera che si estende per circa 20 chilometri e collega il paese di Riomaggiore con Punta Mesco. Tra queste creste montuose nel tempo sono nati i paesi delle Cinque Terre: Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso ed il loro secolare isolamento ha contribuito a salvaguardare quelle caratteristiche che li rendono uno dei posti più visitati dai turisti.

 

 

La costa molto aspra e scoscesa a picco sul mare è stata modificata dall’uomo nel corso di centinaia di anni, che ha realizzato metro dopo metro più di 6000 km di muri a secco, cioè senza alcun legante; questi terrazzamenti sono coltivati a vigneto e producono un vino unico come il luogo da cui nascono. Famosissimo è il vino passito, dolce e liquoroso creato in questa zona chiamato sciachetrà che ha ottenuto la Denominazione di Origine Controllata ed è stato riconosciuto come presidio Slow Food.

 

Le Cinque Terre sono state inserite nell’elenco del patrimonio mondiale, ambientale e culturale dell’Unesco ed ora sono un Parco Nazionale e Area Marina Protetta (http://www.parconazionale5terre.it/) con lo scopo sia della tutela della cultura e delle tradizioni locali sia della protezione ambientale e la valorizzazione delle risorse biologiche.

 

Il modo migliore per visitare e gustare a pieno le Cinque Terre è il treno. La linea ferroviaria La Spezia – Genova ferma in tutti i borghi delle Cinque Terre direttamente nel cuore dei loro paesi e le corse dei treni sono molto frequenti, circa una ogni 15/20 minuti, ed il tempo di percorrenza è veramente basso visto che da La Spezia il treno impega 7 minuti circa per arrivare a Riomaggiore, il primo paese delle Cinque Terre.

 

I borghi delle Cinque Terre possono anche essere raggiunti in automobile, ma sia per motivi pratici che ecologici l’uso dell’auto è sconsigliato. Infatti le strade sono molto tortuose ed i parcheggi in prossimità dell’inizio dei paesi sono molto pochi. In questo caso però si possono lasciare le auto negli appositi parcheggi creati a monte sulla strada litoranea che collega i cinque borghi e scendere in paese a piedi oppure con gli autobus ecologici del parco.

 

Il Parco Nazionale delle Cinque Terre è stato istituito nel 1998 ed è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità ed è tutelato dall’UNESCO. Comprende tutto il  il territorio che va da Riomaggiore a Monterosso. Un susseguirsi di borghi marini medioevali incastonati nella riccia a picco sul mare e circondati da una folta macchia mediterranea.

L’Area Marina protetta delle Cinque Terre è qul tratto di mare che si affaccia davanti al Parco Nazionale delle Cinque Terre. È un luogo incantevole con una costa molto scoscesa, rocciosa ed a picco sul mare. Questa costa è però ricca di baie con spiagge, grotte e anfratti. La popolazione sottomarina è molto variegata e viene considerata la più interessante di tutto il Mediterraneo. L’area marina è stata dichiarata Santuario dei Cetacei perchè è frequentata da molti delfini, balenottere e capodogli, che in vista dell’inverno si incontrano nel tratto di mare tra la Liguria e la Provenza, comprendendo anche le Cinque Terre, per nutrirsi e riprodursi.

Leggi tutto...

Portovenere

A ponente del Golfo di La Spezia si trova il pittoresco borgo marinaro di Portovenere (http://www.comune.portovenere.sp.it) che conserva dei reperti architetturali storici che vengono considerati dei gioielli sia per la loro bellezza che per la loro conservazione come l’antichissima chiesa di San Pietro e il Forte Genovese che sovrasta la collina sovrastante al paese e l’originaria cinta muraria.

Davanti al borgo si può ammirare il suo arcipelago formato da 3 isole: Palmaria, Tino e Tinetto. La Palmaria, la prima e la più grande delle tre isole è separata dal promontorio di Portovenere da un braccio di mare detto Le Bocche. Questo è l’unico arcipelago della Liguria.

 

 

L’isola Palmaria è molto amata dai sub anche grazie alla presenza della Grotta Azzurra raggiungibile solo via mare e della Grotta dei Colombi.

 

Nel 2001 è stato fondato il Parco Naturale Regionale di Portovenere che comprende il borgo marino, le sue isole e le aspre coste che arrivano fino a Riomaggiore.

 

Portovenere è un borgo marino ricco di storia infatti potrete visitare:

 

La Chiesa di San Pietro: nasce sulla punta più estrema di Portovenere, sulle rovine del tempio di Venere, è una piccola chiesa in pietra a striscie bianche e nere a picco sul mare dalla quale si può godere di una vista mozzafiato del mare aperto che si apre sotto al promontorio e nelle giornate ventose si può godere della splendida vista del mare che si infrange proprio sotto la chiesa e sulla costa dell’isola Palmaria. Dal portico, presente su un lato della chiesa, potrete vedere tutta la costa fino alla punta più estrema delle Cinque Terre.

 

 

La Grotta Byron: l’accesso alla scalinata che porta alla grotta si trova proprio accanto alla Chiesa di San Pietro. Il suo nome originario è Grotta dell’Arpaia, ma è stata dedicata al poeta inglese Byron che ha trovato proprio in questa grotta l’ispirazione per la creazione di tante sue opere.

 

Il Castello di Portovenere: si trova in cima al promontorio ed offre un panorama mozzafiato sul mare aperto. Il castello è recitanto da possenti mura costruite sull’orlo del dirupo.

 

 

La Torre Capitolare: si trova all’entrata del borgo medievale ed alla sua sinistra si trova la porta d’ingresso alle mura difensive della città.

La Chiesa di San Lorenzo: è di notevole interesse artistico racchiude al suo interno affreschi, quadri, sculture della scuola toscana.

Leggi tutto...

Lerici, San Terenzo, Tellaro

A levante del Golfo di La Spezia si trova Lerici (www.comune.lerici.sp.it), definita dai tanti artisti che vi hanno alloggiato e tratto ispirazione per le loro opere, tra cui Shelley, la Perla del Golfo di La Spezia sia per le sue bellezze naturalistiche che per la bellezza del suo centro storico.

 

 

Da Lerici parte una passeggiata lungomare che porta fino alla spiaggia della Venere Azzurra e, a seguire, al borgo di San Terenzo.

 

Intorno a Lerici sono disseminati una miriade di piccoli borghi immersi nel verde dei pini e delle ginestre, affacciati sul mare cristallino del Golfo dei Poeti: Fiascherino, Tellaro (www.tellaro.net), La Serra, Montemarcello (www.montemarcello.com) dal quale si può godere la vista dall’alto del Golfo dei Poeti da un lato, e della Valle del Magra con le Apuane e la Versilia dall’altro.

 

Un modo comodo per raggiungere Lerici e San Terenzo è con il servizio dei battelli del golfo che partono da La Spezia oppure con gli autobus.

A Lerici oltre all’antico borgo marinaro potrete visitare il Castello che è sede del Museo Geopaleontologico di Lerici(http://www.castellodilerici.it/Home.asp) che contiene un’esposizione di orme di dinosauri, rocce e fossili della zona del territorio di Lerici e delle Grazie e dove è anche presente una sala di simulazione sismica.

Leggi tutto...

Sarzana e la Val di Magra

Il borgo medievale di Sarzana (www.sarzana.com) può essere considerata la capitale della Val di Magra (http://www.valdimagra.com/) grazie alla sua vitalità culturale e turistica. La valle si estende tra la Liguria e la Lunigiana e nasce ai piedi delle Alpi Apuanee. Sarzana è stata un’importante città religiosa, commericlae e strategica. Il borgo è interamente circondato da mura, da porte di accesso al borgo e da due castelli: la fortezza Firmafede e la fortezza di Sarzanello.

Il borgo è ricco di iniziative culturali, e folcloristriche come le varie rassegne enogastronomiche maggiormente di prodotti locali. Sarzana è famosa per le sue numerose botteghe artigiane di antiquariato e restauro, ed è sede, nel mese di agosto, della “Mostra Nazionale dell’Antiquariato”, nella quale pezzi di altissimo valore sono esposti nella fortezza Firmafede, e della “Soffitta nella Strada”, una vera e propria rassegna antiquaria nelle strade del centro storico che ospitano centinaia di bancarelle.

Vicino a Sarzana potrete visitare l’antica colonia romana di Luni (http://www.archeoge.arti.beniculturali.it/index.php?it/85/museo-nazionale-e-area-archeologica-luni) con i reperti storici che vi sono stati trovati.

Leggi tutto...

La Val di Vara

La Val di Vara (http://www.terredilunigiana.com/valdivara.php) si estende nell’entroterra della città di La Spezia, prende il suo nome dal fiume omonimo che l’attraversa fino a che non si immette nel fiume Magra. Si estende da Deiva Marina fino ad arrivare alla Garfagnata ed è la valle più grande della provincia di La Spezia. La cima più alta della valle è il Monte Gottero (1640 metri). La Val di Vara è ricchissima di borghi medievali arroccati su cime boscose. Il borgo più noto è Varese Ligure che nella stagione estiva è ricco di eventi culturali ed enogastronomici.

I comuni che formano la Val di Vara sono quindici:

-       Bolano, Follo e Riccò del Golfo, nella Bassa Val di Vara;

-       Pignone, Beverino, Calice al Cornoviglio, Borghetto Vara e Brugnato, nella Media Val di Vara;

-       Carrodano, Carro, Zignago, Rocchetta Vara, Sesta Godano, Maissana e Varese Ligure, nell’Alta Val di Vara.

Leggi tutto...

La Versilia

La Versilia (www.versilia.org) è una rinomata meta di balneazione che si trova nel nord della Toscana caratteristica per le sue lunghe spiagge sabbiose con fondali bassi a cui fanno da cornice le Alpi Apuane.

 

A ridosso delle spiagge ci sono fresche pinete, città oppure aperte campagne.

 

La versilia è molto rinomata per la sua vita diurna, ma soprattutto notturna e per il turisno che caratterizzano soprattutto le città di Forte dei Marmi e Viareggio che è famosa per il Carnevale.

Nel 1985 è stata inserita all’interno del Parco Regionale delle Alpi Apuane (www.parcapuane.it) che comprende anche tutta la provincia di Massa Carrara.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Prenotazioni e Contatti.

Non esitate a contattarci per ricevere ulteriori informazioni o per effettuare prenotazioni.

Tel: +39 348 7977139

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Prenotazioni on-line:

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sui Cookie

 

Cookie

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo facciamo uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di confrontare i visitatori nuovi e quelli passati e di capire come gli utenti navigano attraverso il nostro sito. Utilizziamo i dati raccolti grazie ai cookie per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.

I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali  dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

Visita AboutCookies.org per ulteriori informazioni sui cookie e su come influenzano la tua esperienza di navigazione.

I tipi di cookie che utilizziamo

Cookie indispensabili

Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche, come ad esempio accedere alle varie aree protette del sito. Senza questi cookie alcuni servizi necessari, come la compilazione di un form per un concorso, non possono essere fruiti.

Performance cookie

Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ad esempio, quali sono le pagine più visitare, se si ricevono messaggi di errore da pagine web. Questi cookie non raccolgono informazioni che identificano un visitatore. Tutte le informazioni raccolte tramite cookie sono  aggregate e quindi anonime. Vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento di un sito web.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Cookie di funzionalità

I cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall’utente (come il nome, la lingua o la regione di provenienza) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate. Questi cookie possono essere utilizzati anche per ricordare le modifiche apportate alla dimensione del testo, font ed altre parti di pagine web che è possibile personalizzare. Essi possono anche essere utilizzati per fornire servizi che hai chiesto come guardare un video o i commenti su un blog. Le informazioni raccolte da questi tipi di cookie possono essere rese anonime e non in grado di monitorare la vostra attività di navigazione su altri siti web.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Come gestire i cookie sul tuo PC

Se si desidera consentire i cookie dal nostro sito, si prega di seguire i passaggi riportati di seguito,

Google Chrome
1. Clicca su "Strumenti" nella parte superiore della finestra del browser e selezionare Opzioni
2. Fai clic sulla scheda 'Roba da smanettoni' , individua la sezione 'Privacy', e seleziona il pulsante "Impostazioni contenuto"
3. Ora seleziona 'Consenti dati locali da impostare'

Microsoft Internet Explorer 6.0, 7.0, 8.0, 9.0
1. Clicca su "Strumenti" nella parte superiore della finestra del browser e seleziona 'Opzioni Internet', quindi fai clic sulla scheda 'Privacy'
2. Per attivare i cookie nel tuo browser, assicurati che il livello di privacy è impostato su Medio o al di sotto,
3. Impostando il livello di privacy sopra il Medio disattiverai l’utilizzo dei cookies.

Mozilla Firefox
1. Clicca su "Strumenti" nella parte superiore della finestra del browser e seleziona “Opzioni”
2. Quindi seleziona l'icona Privacy
3. Fai clic su Cookie, quindi seleziona 'permetto ai siti l’utilizzo dei cookie'

Safari
1. Fai clic sull'icona Cog nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Fai clic su 'Protezione', seleziona l'opzione che dice 'Blocco di terze parti e di cookie per la pubblicità'
3. Fai clic su 'Salva'

Come gestire i cookie su Mac
Se si desidera consentire i cookie dal nostro sito, si prega di seguire i passaggi riportati di seguito:

Microsoft Internet Explorer 5.0 su OSX
1. Fai clic su 'Esplora' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l’opzione "Preferenze"
2. Scorri verso il basso fino a visualizzare "Cookie" nella sezione File Ricezione
3. Seleziona l'opzione 'Non chiedere'

Safari su OSX
1. Fai clic su 'Safari' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Fai clic su 'Sicurezza' e poi 'Accetta i cookie'
3. Seleziona “Solo dal sito”

Mozilla e Netscape su OSX
1. Fai clic su 'Mozilla' o 'Netscape' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Scorri verso il basso fino a visualizzare i cookie sotto 'Privacy e sicurezza'
3. Seleziona 'Abilita i cookie solo per il sito di origine'

Opera
1. Fai clic su 'Menu' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona "Impostazioni"
2. Quindi seleziona "Preferenze", seleziona la scheda 'Avanzate'
3. Quindi seleziona l’opzione 'Accetta i cookie "

 

Google Analytics

 

Questo sito web non utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google , Inc. ( "Google") .

Log In or Register

fb iconLog in with Facebook